Torniamo a giocare. Il fenomeno ludico fra tradizioni e transazioni
Torniamo a giocare. Il fenomeno ludico fra tradizioni e transazioni
Il gioco è un elemento comune all’esperienza umana, è un bisogno prevalente e vitale dell’infanzia, un diritto per il bambino che racchiude esigenze e implicazioni di ordine fisiologico, psichico, intellettivo e sociale. L’attività ludica è un indispensabile strumento educativo che consente all’infante di provare e variare le proprie sequenze d’azioni in uno spazio protetto, libero di sbagliare e di re-inventare, sperimentando e consolidando nuove competenze. La storia del giocattolo è una storia lunga e versatile che segue da vicino i cambiamenti culturali ed economici della società umana. Ma nella nostra epoca tecnologica in cui i videogiochi sono diventati un’irresistibile opportunità di gioco in grado di appagare il bisogno ludico di qualsiasi generazione, c’è ancora spazio per l’orsacchiotto di pezza? Ogni educatore ha il dovere di comprendere l’universo ludico, valorizzando il gioco in tutte le sue forme ed espressioni e nei più vari contesti di esperienza. È importante continuare a giocare a qualunque età, essendo il gioco essenziale per crescere anche quando si è cresciuti.
Autore: Giuliani Valentina
Editore: Aemme Publishing
Anno: aprile 2012
Edizione: prima
ISBN: 978-88-96252-18-5
Prezzo: € 12,00
Collane: Navigazioni